Escursione Etna, la cicatrice sul vulcano: La Valle del Bove

 

la Valle del Bove escursione
la Valle del Bove escursione

La valle del Bove, sfogo naturale delle tante eruzioni e meta prediletta dai turisti, si sarebbe formata in seguito a un’ enorme frana che causò uno dei più importani tsunami della storia.

Il versante orientale dell’Etna presenta una grande depressione di circa 37 Km quadrati di superficie che ne interrompe la forma conica: la Valle del Bove.

Dinanzi a questo grandioso e straordinaroi spettacolo della natura , il visitatore resta ammutolito ed affascinato.

L’occhio corre lungo le sue pareti, inseguendo le colate laviche antiche e recenti, dalle diverse tonalità cromatiche, che si intrecciano e scendono verso la distesa del fondovalle per abbracciare l’orizzonte del mar Ionio.

Alla base e lungo la parete sud della valle, formata dalla Schiena dell’Asino e dalla Serra del Salfizio, emergono strani muraglioni e pinnacoli, ruderi di strutture e sistemi di alimentazione degli antichi centri eruttivi messi a nudo dalla depressione.

Per gli abitanti dei paesi etnei la deserta Valle del Bove rappresenta il principale sito dove si esauriscono le numerose eruzioni del vulcano ed anche il promotore economico delle attività legate al turismo.

Per i turisti provenienti da tutto il mondo, l’Etna e la sua valle rappresentano una stupenda meta che merita la fatica di un lungo viaggio.

Per gli studiosi la valle è un laboratorio a cielo aperto dove condurre ricerche scientifiche.

Condividi la pagina con i tuoi amici: